Share, support, volunteer, donate - it's time to CrowdChange Europe

Mi chiamo Antonio Calò. Insegno storia al Liceo Canova di Treviso.

Ci dicevano: «Prendeteveli a casa vostra!»

Insieme a mia moglie Nicoletta lo abbiamo fatto: accogliamo dal 2015 a casa nostra sei ragazzi richiedenti asilo: Ibrahim, Tidjane, Sahiou, Mohamed, Saeed e Siaka.

Questa scelta ha cambiato le nostre vite e ci ha dato una libertà di cui non potremmo più fare a meno. È la libertà con cui oggi vogliamo contribuire alla vera battaglia dei nostri tempi e per il nostro futuro: quella contro la rabbia e la paura.

La nostra scelta ci ha reso bersaglio di odio e intimidazioni da parte dell’estrema destra neofascista, ma non abbiamo nessun timore e oggi chiedo il vostro sostegno per voltare pagina insieme.

La nostra storia è un modello di speranza che dimostra come l’accoglienza è possibile, che un’altra Europa si può fare, che tutti insieme possiamo lavorare per costruire un mondo migliore

Le mie sfide

Ambiente: Un grande piano di sviluppo sostenibile, un “Green New Deal” europeo per tutelare e conservare il nostro pianeta

Giovani e Abitare:

Creazione della Casa Popolare   Europea per realizzare abitazioni sostenibili a livello economico ed ambientale per giovani, coppie e singoli.

Diritti e Accoglienza:

Un piano di accoglienza europeo rispettoso dei diritti umani in cooperazione tra Europa e Africa. L’accoglienza dà lavoro anche ai giovani europei.

Parità e lavoro:

Investimenti europei per raggiungere la parità salariale a tutela delle lavoratrici. Un piano europeo contro la violenza e le discriminazioni.

  • Anonymous
    05/23/2019
    LA LIA LIBERTA' COMINCIA DOVE COMINCIA LA LIBERTA' DEGLI ALTRI
    €200.00
  • Marcello Favaretto
    05/23/2019
    €50.00
  • Anonymous
    05/21/2019
    €10.00
  • Anonymous
    05/18/2019
    €14.00
  • Alberto Cortese
    05/14/2019
    €5.00
  • Anonymous
    05/14/2019
    Grazie per il tuo impegno
    €10.00
  • Anonymous
    05/12/2019
    €5.00
  • giuseppe fabbri
    05/12/2019
    €50.00
  • Anonymous
    05/11/2019
    €100.00
  • Anonymous
    05/11/2019
    Sostengo con piacere Calo' che ho anche avuto modo di conoscere al pranzo del 1 maggio s Ponte nelle Alpi.
    €10.00
€1,113
Pledged of €15,000 Goal
28
Pledgers
Ended On
May
26
2019
 
Facciamo insieme una scelta nuova e diversa per costruire un mondo migliore
:

Mi chiamo Antonio Calò. Insegno storia al Liceo Canova di Treviso.

Ci dicevano: «Prendeteveli a casa vostra!»

Insieme a mia moglie Nicoletta lo abbiamo fatto: accogliamo dal 2015 a casa nostra sei ragazzi richiedenti asilo: Ibrahim, Tidjane, Sahiou, Mohamed, Saeed e Siaka.

Questa scelta ha cambiato le nostre vite e ci ha dato una libertà di cui non potremmo più fare a meno. È la libertà con cui oggi vogliamo contribuire alla vera battaglia dei nostri tempi e per il nostro futuro: quella contro la rabbia e la paura.

La nostra scelta ci ha reso bersaglio di odio e intimidazioni da parte dell’estrema destra neofascista, ma non abbiamo nessun timore e oggi chiedo il vostro sostegno per voltare pagina insieme.

La nostra storia è un modello di speranza che dimostra come l’accoglienza è possibile, che un’altra Europa si può fare, che tutti insieme possiamo lavorare per costruire un mondo migliore

Le mie sfide

Ambiente: Un grande piano di sviluppo sostenibile, un “Green New Deal” europeo per tutelare e conservare il nostro pianeta

Giovani e Abitare:

Creazione della Casa Popolare   Europea per realizzare abitazioni sostenibili a livello economico ed ambientale per giovani, coppie e singoli.

Diritti e Accoglienza:

Un piano di accoglienza europeo rispettoso dei diritti umani in cooperazione tra Europa e Africa. L’accoglienza dà lavoro anche ai giovani europei.

Parità e lavoro:

Investimenti europei per raggiungere la parità salariale a tutela delle lavoratrici. Un piano europeo contro la violenza e le discriminazioni.

Step 1: Finalize your contribution to L’umanità che unisce

Italy
european
Antonio Silvio Calò is
Running as Member of the European Parliament
Send an email to apply as volunteer for L’umanità che unisce